24 Luglio 2017 - 02:48
Google

 
 ::MEMORIAL-RIEVOCAZIONI Albums:
<< Memorial Vespa 1° MEMORIAL VESPA Città di Lecco
Indice dell'album
4° MEMORIAL >>
1° MEMORIAL VESPA Città di Lecco
PRIMO MEMORIAL ROBERTO PATRIGNANI Città di Lecco 17 maggio 2009-05-09 Andare per strade sconosciute, osservare il panorama, respirare l’atmosfera circostante, sentirsi liberi su un mezzo sicuro, adeguato: questo è quello che amava Roberto Patrignani quando viaggiava sulla sua Vespa, sia che fosse nel deserto dell’Afghanistan, sia sulle verdi strade italiane vicino a casa. Questo hanno intuito gli organizzatori del 1° Memorial Roberto Patrignani: una lunga fila di Vespa ha percorso le vie di Lecco, attraversando i due ponti sull’Adda; si è poi immersa nel verde delle strade laterali alla strada provinciale per Bergamo, facendo scoprire ai partecipanti luoghi e paesaggi incantevoli con la vista del lago, dell’Adda, di boschi e prati fioriti. Paesaggi manzoniani che ci hanno accompagnato dal Vespacafè di Lecco al ristorante nel bosco per l’aperitivo, per giungere, passando nuovamente l’Adda, ad Aizzurro di Airuno al ristorante con vista mozzafiato. Qui si à piacevolmente concluso il percorso. Ma prima dell’arrivo, c’è stata una vera sorpresa: la visita a una chiesa sconsacrata del XVII secolo; al suo interno…centinaia di Vespa attendevano silenziose l’arrivo dei partecipanti che si sono riversati, stupiti, ad ammirare modelli unici, curiosi, alcuni conservati, altri restaurati. L’organizzatrice dell’evento, Licia Sorgente ha saputo ricordare Roberto e le sue imprese motociclistiche come raid-man: la Milano Tokyo in Vespa, l’Africa col Dingo Guzzi, il Coast to coast U.S.A. in ciclomotore Garelli, svelando lo spirito avventuroso mai soddisfatto. Dopo ogni impresa, pensava già come provare se stesso e la propria moto-compagna verso nuovi traguardi, sempre in solitaria. Però, dopo le gare di velocità nei gran premi del mondiale o dopo i record Guzzi o Garelli, o dopo le pericolosi gare al Tourist Trophy, Roberto tornava sempre dall’amata Vespa e solo, o con la moglie o i figli, viaggiava, accompagnato dalla vibrante e rassicurante musica del suo motore.

Data: 01/11/2009 :: Size: 29 Kb - 448x336
 
 
Foto:
Indice dell'album

Sito Online di Euweb